Quando è stata l’ultima volta che hai fatto una ricerca su Google?

Immagino che sia stato solo un paio d’ore fa o al massimo un giorno o due…ma di sicuro non è passato tanto tempo.

Ormai Google è diventato parte integrante della nostra vita.

Ci sono circa 6 MILIARDI di ricerche completate in tutto il mondo in un giorno.

Ciò significa che hai la possibilità (potenziale) di raggiungere migliaia di persone che cercano il tuo sito web o la tua attività ogni giorno. 

Ma senza il lavoro di ottimizzazione SEO, il tuo sito web non verrà trovato su Google, o verrà trovato molto poco.

In pratica senza un buon lavoro sulla SEO, stai sprecando un’opportunità fondamentale per raggiungere il pubblico che ti sta cercando!

Immaginiamo che sia proprio questo è il motivo per cui sei qui: Raggiungere il pubblico.

A tal proposito abbiamo raccolto qualche suggerimento facile da utilizzare anche se sei un principiante.

 

SEO

Cos’è la SEO?

SEO è l’acronimo di Search Engine Optimization.

Per avere un quadro completo di cosa sia la SEO, iniziamo con la definizione: “L’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) è il processo che influisce sulla visibilità di un sito Web o di una pagina Web nei risultati non pagati di un motore di ricerca, spesso indicati come risultati “naturali”o “organici”.

Con la SEO aumenti le tue possibilità di essere trovato su Google. 

Non c’è alcuna garanzia che apparirai per primo in una ricerca su Google, o che apparirai sulla prima pagina di Google.

Ma con una strategia  SEO aumenti la tua visibilità sui motori di ricerca.

Perché la SEO è importante

Per semplificare, la SEO è estremamente importante per il successo a lungo termine del tuo sito web.

Se vuoi che il tuo sito web generi traffico in modo naturale senza che tu debba promuoverlo sui social media ( o su Google) ogni  singolo giorno, allora devi prestare attenzione alle impostazioni SEO.

Non puoi fare affidamento solo su una promozione costante per generare traffico.

Hai bisogno che il tuo sito web generi traffico anche da solo, per portarti contatti di qualità. 

SEO

Competenze necessarie per la SEO del tuo sito web

Saremo completamente onesti.

Altrimenti non crederesti a nient’altro di quello che scriviamo in questo post sul blog, giusto?

La SEO è estremamente complicata. 

Qualcuno è riuscito gestire da solo la SEO di un sito web? Sicuramente.

Questo significa che tutti possono eseguire il lavoro necessario per ottimizzare un sito Web al massimo livello? No.

La SEO è in continua evoluzione. 

Ogni anno, ci sono più di mille modifiche apportate da Google all’algoritmo.

E mentre cambia, diventa sempre più complicato. 

Ci sono alcuni casi in cui è meglio assumere uno specialista.

Ma quello che possiamo dirvi è che è possibile iniziare dalle basi anche da soli.

Puoi configurare Google Search Console e caricare la sitemap e il file robots.txt per indicizzare il sito su Google. 

Anche da solo.

Puoi inoltre iniziare a creare le pagine e i post del blog in modo che contengano le informazioni giuste, quelle che Google sta cercando.

Anche da solo.

La maggior parte di ciò che NON puoi fare è il lato più tecnico.

Quindi, come principiante, la risposta è che puoi migliorare il tuo sito web, magari non renderlo perfetto.

Ma è comunque possibile, anche per i principianti fare un lavoro discreto. 

Cosa influenza il tuo ranking di ricerca

Ci sono diverse centinaia di cose che influenzano il tuo ranking di ricerca. 

Ecco un elenco (volutamente incompleto) di cose, comprensibili da tutti, che possono influenzare tue performance su Google:

E tanto altro.

Questo elenco potrebbe continuare all’infinito.

Ma vogliamo mantenere le cose semplici, in quanto questa è una guida per principianti.

Potresti essere in grado di notare da subito quali aspetti influenzano il posizionamento del tuo sito web in modo positivo o negativo. 

Ad esempio, se il tuo sito Web contiene molti collegamenti interrotti o collegamenti che non portano da nessuna parte, ciò influirà negativamente sul posizionamento del tuo sito Web.

Oppure, se il tuo sito web è ottimizzato per i dispositivi mobili e ha un tempo di caricamento rapido, questi fattori influenzeranno positivamente il posizionamento.

Come migliorare la tua SEO

Dopo aver letto tutto questo, ti starai chiedendo: come posso migliorare? 

Abbiamo quindi creato una semplice strategia che puoi seguire a partire da oggi.

 

Passaggio 1: Configura Google Search Console

Google Search Console è la base della tua strategia SEO. Con Search Console, hai la possibilità di dire a Google che il tuo sito web esiste caricando le tue sitemap e il tuo file robots.txt.

 

Passaggio 2: Installa il plug-in Yoast SEO

Se hai un sito Web WordPress, devi installare il plug-in Yoast SEO!

Perchè?

Perchè è ottimo.

Con questo plugin, puoi accedere alle tue sitemap, file robots.txt, descrizioni meta e altro ancora.

Una volta installato, puoi iniziare a lavorare sulla SEO delle pagine e dei singoli post del tuo sito.

 

Passaggio 3: Scegli e pianifica le parole chiave pertinenti.

Prenditi del tempo.

Fai una ricerca preliminare.

Ad esempio tramite SEMrush  o uno strumento analogo.

Una volta che conosci  alcune delle parole chiave che devi includere nel tuo sito, crea un elenco. 

Quindi pianifica pagine o post di blog su quelle parole chiave. 

Ma ricorda che devi concentrarti sulla creazione di contenuti di qualità!

 

Passaggio 4: Modificare o creare le pagine del tuo sito web

Ora che hai installato Yoast e sai quali parole chiave includere nel tuo sito web, puoi iniziare a modificare o creare le pagine del tuo sito web. 

Quindi inizia in modo semplice con la tua pagina “chi siamo” o “contatti”.

Dai un’occhiata al contenuto e assicurati che includa le parole chiave  di cui ha bisogno. 

Quindi compila lo Snippet nella parte inferiore dell’editor per impostare il titolo SEO, lo slug, la meta descrizione e la parola chiave.

Una volta inserite queste informazioni, puoi rivedere l’analisi per determinare quali aree necessitano di miglioramenti.

Vai avanti e fallo per ogni pagina del tuo sito web.

Ci vorrà un po’ di tempo, ma ne varrà la pena.

 

Passaggio 5: Migliora tutti gli articoli del blog.

Qui devi  semplicemente fare la stessa cosa che hai fatto sulle pagine  per TUTTI i post sul blog. 

 

Passaggio 6: Ottimizza tutte le immagini

L’ottimizzazione delle immagini richiede lavoro. E se hai un sito web da anni  e non hai mai pensato all’ottimizzazione delle immagini, il lavoro si è accumulato.

Per ottimizzare le immagini del tuo sito web, devi considerare la dimensione del file, il nome e il testo alternativo ad esso allegato. Non puoi mai caricare un’immagine di 1.384 KB con il nome file IMAGE_245. 

Ecco, per Google questo è terribile.

Comprimi le tue immagini in piccole dimensioni usando uno dei tanti programmi disponibili.

Cambia il nome in qualcosa di descrittivo e informativo.

Una volta caricato, inserisci il testo alternativo per descrivere con precisione l’immagine.

 

Passaggio 7: Creare una struttura di collegamento interna

L’ultima area su cui devi concentrarti è la struttura dei link interni. Questo non solo è importante per aiutare il tuo pubblico a navigare e a scorrere attraverso il tuo sito web, aumentando il tempo di permanenza, ma aiuta anche il bot di Google.

Ogni pagina che viene creata sul tuo sito web deve essere collegata alle altre. 

Prova a trovare modi per collegarti internamente ad altre aree del tuo sito web che siano rilevanti.

Per oggi è tutto!

Ovviamente il discorso non si esaurisce qui e vi invitiamo a leggere anche gli altri articoli dedicati.

Vi ricordiamo che se avete bisogno di un’analisi o di una modifica del vostro sito noi di Easy Social vi offriamo un servizio veloce e a prezzi contenuti.

Per qualsiasi dubbio contattaci.