Se stai cercando di promuovere la tua attività attraverso Facebook, senza dubbio hai notato che può essere complicato dare la giusta visibilità ai tuoi Post.

Ci sono tuttavia dei suggerimenti che noi di Easysocial ci sentiamo di darvi: 

Ecco a voi un elenco dei nostri 10 migliori consigli per battere l’algoritmo di Facebook e dare rilevanza a un post.

L’algoritmo di Facebook può diventare piuttosto limitante per le aziende, ma non temere, le soluzioni ci sono.

 

Cos’è l’algoritmo di Facebook?

 

L’algoritmo è il modo in cui Facebook limita e controlla QUALI post vedi nel tuo feed di notizie e anche in quale ORDINE quei post vengono inseriti nel newsfeed.

In qualsiasi momento, Facebook ha oltre 1500 opzioni per ciò che potrebbe mostrarti. 

L’algoritmo lo restringe fino ai primi 200 circa, quindi li classifica in ordine, il tutto in base a ciò a cui TU sarai più interessato.

Come utenti, possiamo tutti apprezzare che l’elenco sia stato ristretto e che ci mostri post pertinenti a ciò che ci interessa davvero, tuttavia dal punto di vista aziendale la situazione si complica.

Nel 2018 poi la situazione è nettamente peggiorata:Facebook ha annunciato che stava tagliando drasticamente i post di spam nel feed delle notizie, in favore di una maggiore visibilità ai post di familiari e amici.

Inizialmente sembrava una tragedia, ma in verità, è che, ora che è passato un bel pò di tempo, abbiamo visto che il problema si è ridimensionato, e non c’è stata la fine della copertura organica. Facebook ha continuato ad essere un ottimo posto per commercializzare la tua attività, semplicemente perché sono tantissimi gli utenti attivi.

Il nostro obiettivo su Facebook dovrebbe essere quello di creare interazioni autentiche con il nostro pubblico e pubblicare contenuti che le persone VOGLIONO effettivamente commentare o condividere.

 

Ma vediamo cosa fare nella pratica per battere l’algoritmo di Facebook:

 

1) Inizia una conversazione

Ogni volta che pubblichi, pensa a usare le parole per incoraggiare la conversazione. Fai una domanda, scrivi pensieri che richiedono una risposta o qualcosa di simile.

Un avvertimento: in generale, non chiedere apertamente alle persone di mettere mi piace, commentare o condividere.

Queste sono tattiche che hanno funzionato in passato su Facebook, ma ora Facebook potrebbe vedere questo tipo di richieste come spam.

Il trucco è incoraggiare la conversazione sul tuo post senza essere fastidioso.

 

2) Rendi unico ogni tuo post.

Dato che pubblichi da tempo sulla pagina della tua attività, è un’ottima idea riutilizzare o riutilizzare i contenuti.

Dopotutto, se hai passato molto tempo a lavorare su quel video, è meglio utilizzarlo per più di un post, giusto?

Si ….MA…il trucco sta nel non pubblicare più volte lo stesso identico post. Cambialo in qualche modo.

Ad esempio se stai pubblicando lo stesso video, cambia il testo nella parte superiore del post.

O magari se stai linkando a un articolo pertinente, la prossima volta pubblica una citazione da quell’articolo come immagine.

 

3) VIDEO VIDEO…E ANCORA VIDEO

Social media

Usa il video nei tuoi post.

Facebook offre ai video una portata maggiore rispetto ad altri tipi di post!

Semplicemente inserendo un video invece di una foto, il tuo post verrà automaticamente messo di fronte a più persone. Facebook ha stabilito che le persone amano il video e interagiscono con esso più prontamente…ed è così…altrimenti perché sarebbe nato Tiktok?

Il RE delle opzioni video è Facebook LIVE. Non solo è un video accattivante che attirerà l’attenzione della gente, ma Facebook AMA la sua creazione.

Il tuo post può raggiungere una portata fino a 6 volte maggiore se si tratta di un video in diretta.

Un’altra cosa utile è che Facebook avvisa i follower quando vai in diretta, il che può catturarti ancora più spettatori.

 

4) Utilizza i gruppi di Facebook.

Se ha senso per la tua attività, potresti creare un gruppo Facebook. (o 2 o 3!)

Mentre una normale pagina Facebook può raggiungere solo il 2% dei loro follower su un determinato post, i gruppi di Facebook non sono limitati allo stesso modo.

Se ci pensi, le persone devono “aderire” a un gruppo Facebook, il che significa che hanno già indicato di essere interessate ai tuoi contenuti e pronte a interagire con te.

Avranno molte più opportunità di fare proprio questo in un gruppo Facebook.

Pensa al tuo marchio e a come potresti utilizzare un gruppo Facebook con i tuoi follower.

 

5) Pubblica immagini BELLE

I post con una foto o un video ben fatti ottengono l’87% di coinvolgimento in più rispetto ai post con solo testo.

Le persone sono attratte dal contenuto visivo!

Assicurati di utilizzare immagini accattivanti in ogni post che pubblichi.

 

6)  Tagga gli altri nei tuoi post.

Quando una persona o un’azienda viene taggata, il pubblico di Facebook di quell’azienda ora può anche vedere il post, anche se non segue il tuo marchio.

Quando ha senso, non esitare a taggare altre attività, marchi, ecc. 

E’ un modo sicuro per dare visibilità a quel contenuto.

 

7) Coinvolgi i tuoi dipendenti.

facebook

Pensa a come puoi incoraggiare il tuo team a commentare e condividere contenuti dalla pagina della tua attività.

Ricorda, le persone sono MOLTO più propense a vedere i post con cui hanno interagito gli amici  rispetto ai post di un’azienda. Quindi, se i tuoi dipendenti condividono i tuoi post, avranno MOLTA più visibilità.

Statisticamente, le persone hanno 16 volte più probabilità di leggere un post di un amico rispetto a un post aziendale.

 

 

8) Metti i link solo quando serve davvero.

In poche parole, Facebook vuole mantenere le persone all’interno di Facebook.

 Quando pubblichi un collegamento a una pagina, le persone le porti fuori.

Il tuo post avrà molta meno portata, semplicemente perché Facebook vuole mantenere le persone all’interno della propria piattaforma.

Tuttavia a volte i link sono necessari! Assicurati solo di averli mescolati tra altri  contenuti con cui le persone stanno interagendo, e non solo una rotazione costante di post contenenti un link.

 

9) Pubblica al momento giusto.

In generale, i post di Facebook ricevono la massima attenzione subito dopo essere stati pubblicati. Certo, ci sono sempre i post virali che possono essere attivi molto più a lungo. Ma il tuo post probabilmente avrà il suo più grande successo nelle due ore successive a quando lo pubblichi.

Ecco in linea di massima gli orari migliori:

Mercoledì dalle 11:00 alle 15:00

Giovedì alle 14:00 e alle 16:00

Venerdì dalle 10:00 alle 15:00

Come con la maggior parte delle cose che riguarda i social media, questa non deve essere per forza una regola fissa, questi orari potrebbero NON essere i migliori per il tuo pubblico.

Ma fai delle prove e guarda cosa sembra ottenere la maggior interazione.

 

10) Paga per le Ads

Facebook ads

Ovviamente, molto di Facebook ormai è “Pay to Play”.

E onestamente, c’è un enorme vantaggio nello spendere i tuoi soldi in pubblicità con Facebook.

Con tutte le opzioni di targeting disponibili  mostrare il tuo annuncio alle persone ESATTE a cui piacerà, è un gioco da ragazzi.

Rifletti su questo: nell’era in cui era disponibile solo la pubblicità tradizionale, dovevi spendere un sacco di soldi per inserire il tuo annuncio in una rivista (o simile). Dopo che era uscito NON avevi IDEA su cosa ne pensasse la gente o se fosse efficace. Il tuo unico feedback è stato, se le persone hanno acquistato il tuo prodotto.

Ora, con Facebook Ads puoi spendere molto meno denaro e puoi persino distribuire i fondi su diversi annunci che stai provando. Puoi inviare annunci diversi a diversi segmenti di pubblico…

E poi, ricevi feedback in tempo reale. 

Sai MOLTO rapidamente se gli annunci funzionano o meno e hai la libertà di disattivare quelli che non piacciono.

 

Se hai bisogno di aiuto per impostare le tue campagne, contattaci, sapremo creare l’inserzione Facebook che possa valorizzare la tua azienda e ottimizzare il budget a disposizione!