Facebook Ads

Facebook Ads: il budget giusto

Se sei un Imprenditore o un professionista, sai bene che a un certo punto l’investimento in pubblicità diventa indispensabile, oggi parliamo di un tipo di pubblicità specifica:le Facebook Ads.

 

Facebook è sicuramente uno degli strumenti in cui conviene investire al giorno d’oggi, ha molte potenzialità che, partendo dal vantaggioso basso costo, danno la possibilità di coinvolgere persone potenzialmente interessate a ciò che fai o ciò che vendi.

 

Tuttavia impostare delle campagne efficaci che non ci facciano “bruciare” troppi soldi non è facilissimo, sopratutto se l’obiettivo da raggiungere è più di uno: ad esempio interazioni, acquisizione contatti e vendita vera e propria.

 

Come distribuire quindi il budget tra i vari obiettivi che Facebook offre?

 

Il budget da investire nell’advertising per una pagina Facebook dipenderà in primis dal settore in cui operi e dalla tipologia di servizio o prodotto che ti trovi a vendere. 

 

Altro elemento da valutare sarà la presenza sul mercato dei competitor: in un mercato saturo, si può facilmente intuire che il prezzo dovrà essere più alto per distinguersi dagli altri, questo vale anche per le Facebook Ads.

Sappiamo bene che chiunque si trovi a creare una nuova inserzione ad un certo punto si pone una domanda fondamentale:

“quanti soldi ci devo mettere dentro? “

“Siamo sicuri che non sto spendendo troppi soldi per questo annuncio e che non li sto buttando?”

“O magari non è che sono troppo pochi per poter ottenere visibilità e raggiungere dei risultati rilevanti?”

Non sapere quale sia il budget corretto da impostare per il proprio caso specifico è una cosa del tutto normale, sopratutto per chi ha poca esperienza sul campo.

In realtà non è necessario essere dei degli esperti tecnici per sapere quanto spendere in Facebook, tuttavia è indispensabile avere chiare delle informazioni di base.

Ci sono diversi parametri e variabili che devi conoscere e che devi saper impostare manualmente nel modo corretto, ad esempio è fondamentale saper relazionare il budget rispetto all’ampiezza del tuo pubblico target: altrimenti i rischi sono 2 ( spendere troppo poco o peggio, spendere troppo senza motivo).

 

Spendere troppo poco.

 

Puoi fare Facebook Ads a partire da un euro al giorno, tuttavia ad essere onesti, investendo una cifra del genere non si va lontano.

Parlando di micro-imprese, negozi o piccole aziende, già con 80-100 euro al mese, se ben gestiti e distribuiti si possono avere risultati apprezzabili, ovviamente tutto dipende dagli obiettivi che si hanno.

In generale devi tener presente che se la spesa che hai impostato ti fa raggiungere risultati troppo bassi, il tempo necessario per arrivare a volumi interessanti ( e che facciano una minima differenza nelle tue entrate), si dilaterà enormemente, fino a non essere sostenibile.

La conseguenza è che tutto quello che stai spendendo, seppur poco, potrebbe non servire a niente. Quindi non solo avrai sprecato soldi, ma anche tempo. In una campagna ads su Facebook, minore sarà il tempo in cui vuoi ottenere i tuoi obiettivi e più alto sarà il costo che dovrai pagare.

Scoprire dove sta la soglia minima ti permette di capire se quello che stai facendo è strategicamente corretto oppure se devi aumentare l’investimento per riuscire a far decollare le tue Campagne pubblicitarie.

 

Spendere troppo.

 

Si potrebbe pensare che valga la regola “più spendo più ottengo” giusto? Assolutamente No!

Su Facebook impostare un budget più alto di quello che avresti dovuto utilizzare NON ti fa ottenere più risultati, anzi è il contrario, perché superato un certo limite, quello che sfora sono tutti soldi buttati!

Se usi la cifra appropriata al tuo caso specifico, raggiungerai gli stessi, identici risultati che raggiungeresti con un budget alto ma sbagliato, con l’ovvio vantaggio di sprecare meno soldi.

 

Impariamo quindi a impostare il budget corretto per le nostre Facebook Ads.

 

All’interno dello “Strumento di Creazione Inserzioni” hai a disposizione due opzioni relative al Budget : il Budget Giornaliero e Budget Totale.

Il nostro consiglio è di optare per il budget giornaliero e il motivo è semplice:

Impostando una data di fine la campagna si stopperà e non sarà possibile farla ripartire, ma se funzionasse bene perché stopparla? Il budget giornaliero utilizza praticamente gli stessi soldi ma ci permette una maggiore elasticità.

La metrica fondamentale per la stima del budget da investire in pubblicità su Facebook è la copertura.

Quindi quanto costa raggiungere il tuo pubblico?

Un ruolo rilevante gioca anche il formato e la grafica che andiamo a realizzare per l’inserzione.

Un video verticale performerà in maniera diversa rispetto ad un post immagine orizzontale.

Bisogna avere una chiara idea di chi si desidera raggiungere e imparare ad utilizzare le diverse opzioni messe a disposizione da Facebook.

Un numero di persone più ampio può portare più risultati a discapito della qualità; target più ristretti hanno costi maggiori ma possono portare (ad esempio) migliori potenziali clienti.

Più la quantità di denaro da investire in pubblicità è alta (di solito sopra i 300€ al mese) e più si dovrà considerare la dimensione del pubblico target: 

Più grande è il pubblico target e maggiore sarà il budget giornaliero da investire; 

Più piccolo sarà il target, minore sarà l’importo che ti converrà impostare!

Facendo diversamente rischi di saturare il pubblico in pochi giorni e mostrare troppe volte l’annuncio alle solite persone.

Questo discorso è valido per promozioni di lunga durata, che hanno l’obiettivo di mantenere dei risultati costanti. 

NON  è valido per situazioni particolari, ad esempio vuoi mostrare una pubblicità per un tempo limitato (solo 3-4 giorni), magari perché solo in quei giorni è valida un’offerta, a quel punto è NECESSARIO saturare il pubblico (e poi a fine offerta stoppare la campagna).

Ma torniamo al caso generale, che solitamente si addice al negozio che vuole aumentare la clientela.

Lo scopo è fare in modo di raggiungere solo una piccola porzione del pubblico totale ogni giorno, così che la tua inserzione possa procedere tranquilla anche per un periodo di tempo medio-lungo senza dover continuamente metterci mano. 

Mostrare l’annuncio alle persone ogni 4-5 giorni non è un problema, anzi, a volte funziona bene…ben diverso è il martellamento quotidiano!

Il nostro consiglio è di partire con importi medio bassi (intorno ai 5 euro al giorno) e procedere ad una fase di test, andando ad  incrementare all’arrivo dei primi risultati positivi…ma attenzione, incrementare NON significa raddoppiare!

Se ad esempio sei partito con un budget di 5 euro al giorno, puoi inizialmente portarla a 7 e solo POI arrivare a 10 euro al giorno.

Incrementa gradualmente fino a che vedi che le dimensioni del pubblico lo permettono e soprattutto finca vedi una DIFFERENZA nei risultati.

Questo sistema ti protegge dal rischio di buttare via molti soldi quando su campagne che non sono efficaci e coinvolgenti.

Lascia andare i tuoi annunci finché generano risultati positivi, e non stopparli appena vedi un calo!

Un certo calo dopo un po’ può essere fisiologico ma magari la campagna si riprende; al contrario stoppa se noti 3-4 giorni di calo consecutivi.

Basati sempre sulla somma di denaro totale che hai a disposizione in un mese e dividila per 30 giorni. Troverai il tuo budget totale giornaliero e potrai usare quello come riferimento.

La promozione su Facebook, se la si vuole usare al meglio, andrebbe fatta in modo costante l’ideale sarebbe avere sempre almeno una campagna attiva, che sia per uno scopo o per l’altro: Devi mantenere una presenza continuativa, per restare sempre presente nella mente dei tuoi clienti potenziali. 

Usa una parte del budget per le campagne “fisse”, e una parte per quelle pubblicità che sono legate a specifici giorni o periodi, se ad esempio stai portando avanti dei saldi o una promozione. 

l budget va distribuito secondo gli obiettivi primari tenendo sempre presente che è necessario lasciarne una piccola parte anche per mantenere l’attenzione, stimolare il coinvolgimento e far crescere la community; ossia la base fissa di persone che ti seguono e che determineranno il traffico organico sui tuoi canali. 

Va benissimo voler incrementare le vendite attraverso le Facebook Ads ma questo non ti deve far dimenticare che Facebook è un social network, e come tale si basa su una community.

Il tuo obiettivo non dev’essere quello di avere visibilità solo quando fai attività a pagamento, al contrario; devi pagare per farti conoscere alle persone interessate a te OGNI GIORNO e far si che questo pubblico aumenti costantemente, solo così potrai far conoscere il tuo prodotto o il tuo servizio ad un bacino di utenza in costante crescita.

Aziende con tanti follower vendono ALCUNI dei propri prodotti tramite Facebook Ads e tanti altri sfruttando il traffico organico.

 

Anche questa volta speriamo di esserti stati utili. Per dubbi o perplessità chiamaci o contattaci attraverso la live chat!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *