Le novità introdotte da Facebook durante l’emergenza Coronavirus

L’emergenza Covid-19 ha colpito tutti, in modo particolare i proprietari di piccole realtà locali, che si sono visti azzerare i propri incassi a causa del lungo lock-down.

Ci sono state numerose iniziative nate per sostenere l’economia locale, in un momento in cui recarsi fisicamente nei negozi era impossibile, ma anche successivamente, in un panorama in cui lo shopping è sicuramente cambiato a causa delle inevitabili misure di sicurezza da adottare.

Per chi ha la propria azienda o il proprio negozio già presente su Facebook ci sono un paio di novità da tenere d’occhio e che possono fornire un’occasione interessante per guadagnare e rimanere comunque ben presenti per la propria clientela.

La prima iniziativa importante messa in campo da Facebook è la possibilità di acquistare buoni regalo.

Il negoziante ha la possibilità di configurare un buono regalo digitale, in modo che le persone nella propria zona possano scoprirlo direttamente su Facebook.

Il buono è inoltre condivisibile sul  proprio profilo Instagram. 

Un secondo canale è l’implementazione delle risorse pensate per mantenere i contatti con la propria clientela e i propri dipendenti.

Facebook dispone di un insieme di strumenti gratuiti pensati appositamente per questo.

 Per sfruttarli, è indispensabile  una Pagina Facebook aziendale, un account Instagram Business e un profilo WhatsApp Business per la tua azienda. 

Questi account online gratuiti possono fungere da vetrine digitali per la tua azienda e ti consentiranno di rimanere virtualmente in contatto con i tuoi clienti e dipendenti, quasi da ovunque e in qualsiasi momento.

Potrai inoltre aggiornare i clienti di tutte le modifiche fatte per la loro sicurezza e invogliarli a tornare con pubblicazione di novità, offerte, iniziative.

Ma veniamo alla novità più importante, i Facebook shops.

Per introdurre questa novità facebook si allea con la canadese Shopify, proprietaria di un sistema online per negozi, è un’azienda con oltre un milione di clienti in 175 Paesi e che ha generato vendite per 155 miliardi di dollari.

Su Facebook Shops si potrà scegliere i prodotti che si vogliono inserire nel proprio catalogo e personalizzare il negozio con un’immagine di copertina e con colori che rimandano al marchio. Qualsiasi imprenditore, indipendentemente dalla dimensione della sua compagina, può portare l’attività sul social network gratuitamente dando la possibilità ai clienti di sfogliare l’intera collezione, salvare i prodotti ai quali si è interessati, fare un ordine. Quest’ultimo si dovrà completare sul sito Web del negozio per ora. Solo negli Stati Uniti si paga direttamente nell’app. WhatsApp, Messenger o Instagram Direct diventano i canali di comunicazione fra cliente e venditore e in futuro, catalogo e acquisti si avranno direttamente su queste chat.

Se poi la tua azienda naviga davvero in cattive acque c’è un’ultima soluzione: chiedere ai tuoi clienti una donazione, anche piccolissima. In questo caso è una buona idea sdebitarsi in un secondo momento, con buoni  o piccoli omaggi. 

Come abbiamo visto ci sono diverse novità da esplorare, è tutto in divenire e ci riserviamo di tornare sull’argomento nei nostri successivi articoli….stay tuned!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *